Ricerca :

 



14.09.2017 | Schiavelli (UNAPROA): “La Strategia nazionale sull’ortofrutta è un bene pubblico e renderla efficacemente operativa un dovere sociale”
L’evento di UNAPROA “Strategia nazionale ortofrutta 2018-2022: la vera sfida inizia ora”, che si è tenuto oggi presso l’Accademia dei Georgofili a Firenze, ha evidenziato come un’efficace attuazione della nuova Strategia nazionale sia di fondamentale importanza per gli operatori del settore e per l’economia del Paese.   Continua
10.07.2017 | Consultazione pubblica sulla PAC: gli italiani vogliono più investimenti per le aree rurali e lotta al cambiamento climatico
Investimenti per le aree rurali e lotta al cambiamento climatico sono le priorità per il futuro della Pac indicate da agricoltori, organizzazioni e cittadini italiani, che hanno partecipato alla consultazione pubblica sul domani della Politica Agricola Comune.  Continua
04.07.2017 | Definizione della nuova Strategia nazionale: oggi riunione plenaria al Mipaaf
Si avvia alla conclusione il processo di definizione della nuova Strategia Nazionale sui Programmi Operativi del comparto ortofrutticolo: il Mipaaf ha indetto per oggi una riunione plenaria con tutti i referenti di settore per discutere le ultime modifiche al documento che sarà poi presentato in conferenza-Stato-Regioni.  Continua


Normativa

Scarica il file 16.09.2017 DM vari Minsalute dal 13/07 al 17/07/2017 - Autorizzazioni fitosanitari vari


Scarica il file 15.09.2017 DM vari Minsalute del 14/02/2017 al 04/08/2017 - Autorizzazioni fitosanitari vari


Scarica il file 15.09.2017 Pubblicazione domanda del 19/01/2017 - Domanda di approvazione modifica Disciplinare Marroni del Monfenera IGP


Comunicati
18.09.2017 | FRUTTA E VERDURA: GLI ITALIANI LA SCELGONO PER GUSTO E VALORI NUTRIZIONALI
Nutritevi dei colori della vita presenta i risultati di un sondaggio lanciato in collaborazione con l’UNC, che svela la frutta e verdura più amate dagli italiani.

Rassegna Stampa
16.03.2016 | «Un marchio etico di filiera per il pomodoro da industria»
(Italiafruit News) Un marchio etico di filiera che certifichi che quel prodotto sintetizza in sé qualità ambientale, risparmio idrico, salvaguardia della valore del lavoro, con garanzia di dignità di reddito per i produttori. Questa è la proposta dall’alta valenza sociale avanzata dalle unioni nazionali Italia Ortofrutta e Unaproa a margine del tavolo tecnico dedicato al pomodoro da industria, che si è tenuto ieri al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.